Senza mani, senza piedi (e senza sellino)

57430004.JPG

Ultimamente dormo massimo sei ore a notte, precisamente dalla prima notte in cui ti ho scritto.

Mi piace pensare che quelle ore mancanti alle mie canoniche otto siano in giro;

a far compagnia alle mie occhiaie, pronte a ricordarmi allo specchio che mi manca qualcosa;

tra le sigarette che ho fumato di notte, insieme a qualcuno, sotto casa mia prima di scendere dall’auto, quando sembra che il tempo si cristallizzi e vengono raccontate grandi verità, ci sono risate vere e piani per un domani che è già oggi;

nei bicchierini di Jageirmaster che bevo con le ragazze dietro il bancone, se la serata al club va bene, se va male, basta che sia con ghiaccio perché pure quello si mastica, mentre sto per fumarci su;

tra le parole delle canzoni che ho sempre ascoltato e che ora il mio cervello ha stabilito dovessi c’entrarci anche tu, maledetto;

tra le ruote della mia auto, tra i chilometri che ho macinato cantando per farmi compagnia, per ristabilire la mia dose quotidiana di allegria obbligatoria, mandando saluti a bambini annoiati che mi guardano dal sedile posteriore;

tra il cloro di una piccola piscina di provincia, tra il mio imperfetto stile dorso, le articolazioni che scricchiolano spaventosamente e i giorni persi da recuperare, in questa vita o in un’altra;

nei miei pensieri contorti come grovigli che si diramano dalla mia testa dura, una strana alternativa ai capelli che, ostinatamente, taglio via, quasi come se fossero loro gli unici veri colpevoli della mia confusione mentale.

Le mie ore di sonno mancanti, forse, stanno facendo compagnia alle tue, perse in altre situazioni che non mi toccano.

I pensieri, il tempo, i soldi, ognuno li spende come vuole.

Ma a me piace immaginare che in un universo parallelo ci siano due come noi che si prestano il sonno perduto. Ritrovandolo nelle medesime cose.

Vicini, in quel mondo e in quel modo.

(ricominciare a pensare di fidarsi di nuovo di qualcuno con, stavolta, uno sguardo meno miope del tuo, sembra sempre più difficile; come andare in bici con mille sadiche varianti: senza mani, senza piedi, senza sellino… e qui sò dolori)

Intanto, continuerò a perdermi in questa intricata Babilonia.

 

 

 

Annunci

4 pensieri riguardo “Senza mani, senza piedi (e senza sellino)

  1. Innanzitutto grazie per avermi aggiunto dando a me la possibilità di leggere questo post deliziosamente triste e delicato nel quale , nonostante il tempo trascorso , ho rivisto la me di qualche anno fa . Un flashback piacevole 🙂
    Bravissima

    Liked by 1 persona

  2. Ti ringrazio davvero 🙂 In effetti, anche io spero, tra non molto, di annoverare tutta questa “delicata tristezza” nel reparto “ricordi mediamente piacevoli” e sono sicura che sarà davvero così. Seppur avendo una memoria di ferro, per quel che riguarda i sentimenti, mi meraviglio sempre di come riveda con tenerezza episodi del passato che all’epoca mi facevano impazzire. I miracoli dello scorrere del tempo e, mi permetto di dire, della vita adulta in cui mi addentro sempre di più (giacchè ci sono, cogliamone degli aspetti positivi!).
    Grazie ancora a te, un abbraccio.

    Liked by 1 persona

  3. Il tempo guarisce e soprattutto modifica la percezione del passato. Credo sia una forma di autodifesa trasformare i ricordi meno belli in una pacata malinconia, sino a rammentare solo quanto di bello si sia vissuto.

    P.S. Senza sellino lo sconsiglio (mi sovviene un vecchio Fantozzi), ma anche con il sellino quando non sei più abituato e ti cimenti con una 100 km d’un colpo

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...